Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

logo_UISP_MB

L'Uisp (Unione Italiana Sport Per tutti) è l'associazione di sport per tutti che ha l'obiettivo di estendere il diritto allo sport ai cittadini di tutte le fasce d’età. Lo sport per tutti è un bene che interessa la salute, la qualità della vita, l'educazione e la socialità.

In quanto tale esso è meritevole di riconoscimento e di tutela pubblica.

Lo sport per tutti è un diritto, un riferimento immediato a una nuova qualità della vita da affermare giorno per giorno sia negli impianti tradizionali, sia in ambiente naturale. Lo sport per tutti interpreta un nuovo diritto di cittadinanza, appartiene alle "politiche della vita" e, pur sperimentando numerose attività di tipo competitivo, si legittima in base a valori che non sono riconducibili al primato dell'etica del risultato, propria dello sport di prestazione assoluta.

Sportpertutti, una parola sola, nuova, che esiste nella realtà e non ancora nel vocabolario. Abbiamo scelto questa identità, abbiamo deciso di mettere al centro dell'UISP il soggetto, il cittadino, le donne e gli uomini di ogni età, ciascuno con i propri diritti, le proprie motivazioni, le proprie differenze da riconoscere e da valorizzare: le diverse età, le abilità, le disabilità, le differenze sessuali, le diverse motivazioni alla pratica sportiva.

L'unica differenza che combattiamo è quella che nasce dalla disuguaglianza sociale, dalla mancanza di pari opportunità.

Sportpertutti significa riscrivere la nostra proposta sportiva, ridisegnare l'attività di ogni disciplina "a misura di tutti", intorno al profilo di ciascuno, portando bene in luce il profilo dell'UISP: la cultura dei diritti, dell'ambiente, della solidarietà.

La nostra missione è dimostrare che "un altro sport è possibile". Questo significa non solo sviluppare innovazione culturale, ma anche tradurla concretamente in sperimentazione tecnica, metodologica e organizzativa. Leghe, Aree e Coordinamenti Uisp hanno fatto proprie e rinforzato queste opzioni strategiche.

L'Uisp attraverso le sue iniziative ha l'obiettivo di valorizzare le varie facce dello sport, da quello competitivo (con particolare attenzione al mondo dilettantistico e amatoriale) a quello coreografico-spettacolare, da quello strumentale (sport per la salute, il benessere, per difendere l'ambiente) a quello espressivo (pratiche individuali o collettive al di fuori di circuiti sportivi strutturati). Le grandi iniziative di sportpertutti Uisp vengono lanciate in primavera ormai dall'inizio degli anni '80: Vivicittà, Giocagin, Bicincittà, Sport in piazza. Iniziative che coinvolgono contemporaneamente decine di città italiane ed estere e che vedono l'Uisp al fianco di importanti associazioni italiane, dall'Unicef al WWF, da Legambiente a Libera, dall'Aism ad Amnesty International.

In buona sostanza l'Uisp cerca di approfondire e far conoscere le varie facce dello "sport per tutti" e del suo "valore sociale".

Il tema della solidarietà, declinato sul terreno dell'inclusione e della socializzazione, diventa il nerbo di uno dei tanti progetti che l'Uisp attiva sul terreno dei diritti negati. Come nel caso dei progetti per gli immigrati. Considerando il valore socio-culturale dello sport, il linguaggio non verbale può divenire un luogo di incontro fra differenti lingue, culture e ideologie. L'obiettivo è quello di giungere a una sensibilizzazione dell'opinione pubblica e a una pacifica convivenza fra persone di diverse culture attraverso l'uso dello sport come strumento di socializzazione.

Nel solo territorio di Monza e Brianza tutto questo si traduce nella rappresentanza di 15 mila soci di oltre 200 associazioni sportive, di oltre 50 discipline sportive praticate con l'organizzazione diretta delle tappe Nazionali di Giocagin, del 3 contro 3 il Basket in Città, dei campionati regionali di Nuoto presso il Centro Sportivo Comunale “Pia Grande”, dei trofei regionali di pattinaggio e del mitico campionato Brianzolo di calcio a 11 amatoriale con la partecipazione di ben 16 squadre, che non ha nulla da invidiare alla seconda se non addirittura alla prima categoria Federale.

Il Comitato territoriale Monza Brianza è punto di riferimento per le consulenze amministrative e fiscali delle Associazioni sportive dilettantistiche del territorio.

Organizzatore storico del Trofeo della Pace di Calcio a 7: questo torneo rappresenta più un contenitore delle diversità del mondo che non un vero e proprio torneo di calcio, essendo le compagini composte da giocatori extracomunitari che vivono in Brianza. Essi si ritrovano nella nostra sede fin dal mese prima per le visite mediche (che sono forse l'unica scusa per vedere almeno una volta l'anno un medico) per poi darsi battaglia sui campi di calcio nel periodo primaverile.

Sempre come Uisp Monza Brianza è stata promossa l’Attività Fisica Adattata (AFA): primo progetto pilota di attività motoria specifica per persone affette da Parkinson. Altri progetti sono allo studio per il 2014.

È stato avviato con successo per il secondo anno consecutivo il Centro Estivo Multisport presso la Scuola media A. Sabin in via Iseo 18 S. Fruttuoso di Monza, un servizio prezioso per le famiglie durante il periodo estivo. Oltre 80 ragazzi e ragazze alla settimana hanno provato lo sport, si sono messi in gioco non per diventare dei numeri uno, ma per cimentarsi magari per la prima volta in uno degli sport proposti. Anche qui lo sportpertutti non è solo una parola, ma una realtà. Per qualcuno dei partecipanti è scattata anche la solidarietà: l’UISP si è fatto carico di tutto !!!

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?