Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

manifestazione-scarceriamoilnsfuturoPubblichiamo l’ appello dell’Unione degli Studenti di Monza per la manifestazione del 12 febbraio 2011
In questi mesi la temperatura del conflitto è stata altissima, ma, nonostante le nostre mobilitazioni, tutto ciò contro cui abbiamo lottato si sta realizzando, sordo alle urla della piazza. E con ciò, non ci riferiamo solo al DdL Gelmini sull'università, ma anche ai piani scellerati di mercificazione dell’acqua e al ricatto nei confronti degli operai di Mirafiori.

Anche a livello del nostro territorio le cose non vanno diversamente: il piano di privatizzazione della Villa Reale continua, gli operai della Yamaha di Lesmo proseguono la loro protesta sul tetto della fabbrica in cui lavorano e le nostre scuole continuano a cadere a pezzi.

Il nostro non vuol essere un movimento isolato. Non possiamo esimerci dal mettere in rete le istanze della protesta, per stringere una forte unione tra studenti, lavoratori e tutti i soggetti sociali presenti sul territorio: creiamo un grande vertenza sui beni comuni!

La nostra associazione non è quella del “NO!” e dei famigerati “Vecchi slogan”, di cui tanto parla la Gelmini, ma un movimento di alternative concrete e fondate su un’analisi approfondita della situazione politica ed economica, nazionale e globale. Abbiamo lanciato “L'Altrariforma” delle scuole superiori, una proposta di riforma praticata dal basso, a partire dagli studenti e dagli insegnanti; parliamo di welfare di cittadinanza, di acqua pubblica, di spazi sociali dove poter comunicare, discutere e dare libero sfogo alle nostre mille idee, dalle quali partire per costruire un'alternativa.

Noi studenti chiediamo questo: ”Scarceriamo il nostro futuro”. Non solo scuola e università, ma anche diritti per i lavoratori di oggi e di domani, un paesaggio vivibile e sostenibile: insomma, un futuro migliore. Non crediamo che la nostra sia una lotta isolata, da condurre da soli. E' una lotta che investe tutte le componenti della società civile che non vogliono rimanere spettatrici di fronte a questa macelleria sociale e ambientale. Proprio nella necessità di lottare uniti, lanciamo un appello a tutte le realtà di Monza e della Brianza, per una grande manifestazione da tenere il 12 Febbraio, in nome della difesa dei diritti e dei beni comuni.

Unione degli Studenti di Monza

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?