Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

precaria-volantinoMercoledì scorso ho partecipato ad un incontro organizzato presso il Circolo Libertà dal FOA Boccaccio e Intelligence Precaria.
L'oggetto era l'approfondimento e la condivisione di saperi su tematiche riguardanti la precarietà.

L'obiettivo del movimento è quello di farsi carico della tutela dei diritti dei lavoratori, soprattutto quella delle generazioni più giovani, in tempi in cui si approfondisce l'attacco ai diritti conquistati. In sostanza, si cerca di costruire un "punto di vista precario", un orizzonte di valori ed un insieme di ragionamenti e di pratiche condivisi dalla schiera di lavoratori con contratti atipici, la "generazione precaria".
La precarietà è vista come condizione esistenziale e la proposta politica è il wellfare metropolitano , reddito minimo garantito e sistema di servizi per tutti.
La riflessione della serata aveva come temi il Collegato lavoro, la presentazione dei Quaderni di San Precario e degli Stati Generali della Precarietà che si sono tenuti alla Fornace di Rho il 15 e 16 gennaio.
Il pubblico era giovane e numeroso.
La presentazione dei Quaderni è stata in pratica la rappresentazione del punto di vista precario, della creazione di ricchezza oggi, legata ai flussi di persone, conoscenze e merci , delle proposte politiche e degli strumenti di lotta possibili.
L'intervento sul Collegato lavoro, entrato in vigore lo scorso novembre, era volto soprattutto a sottolineare la scadenza del 23 gennaio, termine massimo per impugnare contratti risolti entro la data dell'entrata in vigore della legge.
A detta degli organizzatori, i partiti ed i sindacati si sono soffermati molto su alcuni aspetti del provvedimento di legge, quale ad esempio i cambiamenti relativi all'arbitrato e poco è stato fatto per denunciare la riduzione dei termini per il ricorso, considerata alla stregua di un condono per i datori di lavoro. Uno dei relatori era uno degli avvocati che stanno assistendo i lavoratori a completare le pratiche di ricorso entro la scadenza.

 

Per saperne di più: http://www.precaria.org/

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?