Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

FAI logoUna maratona lenta, per riscoprire le bellezze storiche e artistiche, ambientali e urbanistiche della nostra città. Per il primo anno "Fai Marathon", l'iniziativa promossa dal Fondo Ambiente Italiano, arriva anche nella città di Teodolinda con un itinerario ad hoc.

Dieci le tappe in programma, unite dal fil rouge dell'acqua - e "Storia e ambiente tra Lambro e Lambretto" è proprio il titolo della manifestazione realizzata con la collaborazione del comune di Monza. Si parte dall'Arengario e dalla "Fontana delle rane" e si arriva al convento del Carrobiolo: l'appuntamento è per domenica 12 ottobre. Per tutto il giorno, con partenze ogni 20 minuti, i volontari Fai della delegazione di Monza porteranno gli interessati a spasso per la città, in una passeggiata culturale della durata di circa due ore. Quattro soste saranno più lunghe delle altre: quella ai Musei Civici di recente inaugurazione, al Mulino Colombo e al Carrobiolo. La quarta tappa è a cura di Irsa-Cnr, l'Istituto di ricerca sulle acque che partecipa alla manifestazione con stand sotto i portici dell'Arengario e con un piccolo laboratorio per effettuare analisi ed esperimenti al ponte di San Gerardino.

Per informazioni e iscrizioni: www.faimarathon.it

In fotografia un momento della conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa, con il sindaco Scanagatti, Rossella Moioli di Fai Monza e l'assessore al Turismo Carlo Abbà.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?