Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

parco_villa_reale_monzaScarica il testo del progetto di legge

Nella serata di Martedì 17.11, si è tenuta una Conferenza Stampa promossa dal Pd di Monza per presentare il Progetto di Legge Regionale denominata “Valorizzazione e recupero del complesso monumentale della Villa Reale e del Parco di Monza”.

Il progetto è il frutto di un lungo lavoro promosso dal Forum “Parco e Villa” del PD di Monza, che ha costruito la proposta, in collaborazione con il Gruppo Consiliare e con il Consigliere Regionale del Pd.

Gimmi Perego (Coordinatore del Forum), ha ricordato che la proposta ha preso spunto da due considerazioni: la necessità di rimettere al centro dell’attenzione pubblica il Parco di Monza e non solo la Villa. Di voler dare continuità alla precedente legge 40, che aveva permesso negli anni scorsi, primi e significativi interventi a favore di un patrimonio così importante e bello come quello del nostro Parco.

Giuseppe Civati (Consigliere Regionale) presentatore del progetto di legge in Regione Lombardia, ha fatto presente come la proposta economica (20 mil. di euro) e quella operativa (esposta negli articoli di legge) siano complementari alle risorse che la Regione Lombardia sta investendo sul nascente Consorzio. Civati, si è anche preso l’impegno di presentare, durante la discussione del Bilancio Regionale, un emendamento che contenga la cifra proposta e un odg a sostegno della proposta, che si augura trovi il massimo del consenso nel Consiglio

Roberto Scanagatti (Capo Gruppo Consiglio Comunale) ha fatto presente, che la proposta cerca di scardinare una paradosso che stiamo vivendo al proposito: “abbiamo dei soldi investiti dalla Regione sulla Villa, senza che vi siano idee e proposte” mentre noi portiamo proposte e chiediamo soldi da investire su idee precise. Nel contempo con questa proposta rimettiamo al centro all’attenzione istituzionale e pubblica il Parco di Monza, in una situazione nella quale, l’attuale mancata adesione del Comune di Milano al Consorzio taglia fuori quasi il 50% dell’area Parco di proprietà milanese.

Infine Sergio Civati (Consigliere Comunale) ha sottolineato la concretezza delle proposte, dentro un disegno unitario e che riguardano: piazza e giardini della Villa, la manutenzione del patrimonio agro forestale del parco, il Lambro e la rete irrigua, le ville e le cascine, i grandi viali, l’autodromo, la mobilità i servizi pubblici necessari.

L’iniziativa realizzata ha un suo significato anche per il Pd: si è lavorato con una cultura dell’ambientalismo del fare e delle proposte e non “del contro”, lo si è fatto in maniera integrata, coinvolgendo l’insieme delle risorse, dei ruoli e delle competenze che il partito è in grado di offrire in un positivo lavoro comune al servizio di tutta la città.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?