Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

Il PD chiede con procedura straordinaria la convocazione della commissione ambiente sul caso Grossi e sui suoi rapporti con gli amministratori pubblici lombardi, dopo una settimana senza risposta da parte della presidente della commissione Margherita Peroni (FI-PDL).

Ha infatti predisposto una lettera al presidente del Consiglio regionale Giulio De Capitani, firmata dai consiglieri membri della commissione Ambiente, in cui si fa riferimento all'articolo 31 del regolamento, che prevede la convocazione della commissione su iniziativa di dieci consiglieri o di componenti della commissione che rappresentino nella stessa la somma di dieci voti o più.

"Le inchieste giornalistiche mettono in luce ogni giorno nuovi particolari - spiega il capogruppo Carlo Porcari - ma la nostra richiesta di convocare la commissione per acquisire tutti gli atti necessari a documentare quanto avvenuto attorno alle bonifiche in Lombardia è stata lasciata cadere nel vuoto dalla presidente Peroni. Ora la presidente non potrà evitare la convocazione, che dovrà avvenire in tempi stretti, ben prima della prossima seduta del Consiglio regionale che non è calendarizzata prima del 10 novembre. Noi chiediamo sia fatta piena luce sul comportamento della Regione e sulla sua capacità di vigilare su un settore che prevede contributi pubblici e autorizzazioni regionali".

 

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?