regioneIl Pd è tornato a chiedere attenzione sulla disabilità. Dopo che la settimana scorsa è stato approvato in Aula un ordine del giorno al progetto di legge sull'internazionalizzazione della formazione professionale che impegna la Giunta a dare continuità di risorse per la disabilità, assicurandone il contributo per la copertura dei costi per il trasporto e l'assistenza per la parte residua dell'anno scolastico 2015-2016, nell'ultima seduta, martedì 29 settembre, è stata la volta dell'ordine del giorno al progetto di legge per la valorizzazione del ruolo istituzionale della città metropolitana di Milano.

I consiglieri Pd hanno ottenuto un tavolo per il coordinamento della disabilità. 

"Dal momento che, proprio in considerazione dell'attuale distribuzione delle funzioni, dei diversi modelli gestionali applicati nei territori, della carenza di risorse finanziarie e della crescita dimensionale del fenomeno, si sono generati, negli ultimi anni, difficoltà nell'erogazione di tutti i servizi legati alla disabilità, sarebbe utile affrontare in forma unitaria tutta la tematica connessa all'assistenza e al trasporto dei soggetti disabili, tra cui quelli con disabilità sensoriale - hanno spiegato in Aula Sara Valmaggi e Carlo Borghetti - . Per questo, poiché questo progetto di legge rappresenta una occasione decisiva per un riordino dell'intera materia, soprattutto in funzione di una definitiva ripartizione delle competenze, chiediamo che la Giunta regionale si faccia carico di costituire un Tavolo di lavoro in grado di elaborare una proposta di riordino degli interventi di sostegno, assistenza e trasporto degli alunni con disabilità al fine di una razionalizzazione dell'offerta istituzionale e che veda la partecipazione di Regione, Città metropolitana, sindaci, Ufficio scolastico regionale, ufficio scolastico provinciale, delegati delle Associazioni legate alla disabilità". 

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?