Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

diritti_umani

Martedì in occasione della Giornata mondiale dei diritti umani, sui muri dell’Istituto Mapelli di Monza, lungo la facciata di viale Libertà, sono comparse  decine di poster con grandi facce in bianco e nero ritratte e affisse dagli studenti nell’ambito dell’iniziativa Inside Out/Scuole, progetto curato dalle associazioni.

Il Razzismo è una brutta storia e ABCM, con il supporto di Fondazione Cariplo, Camera di Commercio MB e a Monza con il patrocinio del Comune.

L’iniziativa si è svolta  in contemporanea in diversi di istituti scolastici oltre che a Monza (dove sarà presente anche l’assessore comunale all’Istruzione, Rosario Montalbano) a Milano, Vimercate, Abbiategrasso, Lumezzane e Sarezzo. Inside Out/Scuole rientra nel "progetto globale di arte partecipata" Inside Out, dello street artist di fama internazionale JR, che ha accettato di collaborare con gli studenti lombardi per promuovere i diritti di cittadinanza dei minori nati da genitori stranieri.

Dopo avere partecipato ai laboratori di educazione alla cittadinanza e produzione artistica gli studenti hanno fotografato i compagni, gli amici e i passanti che hanno accettato di "mettere la faccia" per promuovere i diritti dei bambini e degli adolescenti, sia quelli nati da genitori di origine italiana che quelli nati da genitori di origine straniera.

I ritratti sono stati in seguito trasformati da JR in poster in bianco e nero e restituiti ai ragazzi per realizzare installazioni pubbliche in città.

I 1000 ritratti realizzati dagli studenti lombardi si aggiungeranno ai 1500 raccolti nel 2012 per l’azione collettiva nazionale “Inside Out/l'Italia sono anch'io” che hanno invaso i muri, le piazze e le strade di Reggio Emilia, Milano, Cagliari, Firenze, Palermo, Crema, Trieste e Sassari.

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?