Seguici su: Facebook  Instagram  YouTube

assemblea_pd_monzaMartedì sera si è tenuta l’Assemblea cittadina del Pd monzese per fare una valutazione sulla campagna e i risultati elettorali ma anche per definire il percorso che sta predisponendo la squadradi Giunta che andrà a governare la città con Roberto Scanagatti.

Marco Sala (Segretario Cittadino) dopo avere ricordato l’enormità e iol dolore per la tragedia del terremoto emiliano, che ha colpito lavoratori e imprenditori, nella sua relazione si è detto soddisfatto del risultato elettorale del PD, che pur in condizioni nazionali difficili è stato possibile perché si sono determinate alcune condizioni.

Un progetto che è partito più di un anno fa con la costruzione per tempo della coalizione e la riuscita delle primarie, una lista nuova che ha visto tutti i candidati impegnati a costruire consenso, una campagna elettorale di “qualità” del Pd monzese e la stretta collaborazione con il Comitato elettorale del candidato Sindaco.

Dopo il voto che  ha portato Roberto Scanagatti a diventare Sindaco, il Pd attraverso l’esecutivo e il suo Segretario, ha operato con Roberto e la coalizione per costruire una squadra di governo per la città, una squadra in grado di rispondere agli impegni assunti e alle attese create.

Un primo lavoro fatto è stato quello di fornire indicazioni per definire un sistema delle deleghe che tenga conto della riduzione delle stesse (da 14 a 9) e un modello che permetta integrazione tra più funzioni e un lavoro centrato su progetti anche interassessorili.

Una seconda indicazione data al Sindaco,  è quella di volere evitare il “manuale cencelli” di triste memoria ma privilegiare invece la qualità delle persone, il lavoro di squadra e l’aderenza con le competenze politiche e amministrative richieste.

Infine Sala, ha ricordato come l’entrata in Consiglio di molte persone attive nei circoli , richiederà entro settembre, una ri progettazione operativa del partito, per essere all’altezza dei nuovi compiti chiamato a svolgere,in una nuova situazione come quella di essere in maggioranza nel Consiglio.

L’Assemblea è stata anche l’occasione di informazioni riguardo ai dati elettorali e disaggregati per quartiere portati da un grosso lavoro di Fabio Maggioni e del quale riporteremo i contenuti in un prossimo articolo. Sala e Imperatori, hanno reso conto dei budget spesi per la nostra campagna del Pd. E anche di questo renderemo trasparenza e informazione ai nostri elettori.

Molti gli interventi, che da una parte hanno espresso la preoccupazione del fenomeno dell’astensionismo anche nella nostra città, un assenza al voto che rischia di minare credibilità dei risultati e democrazia. Dall’altra la soddisfazione di molti per il  lavoro fatto e i risultati ottenuti che non sono un frutto casuale o improvvisato, ma di un lavoro di un Pd, partito per tempo e sviluppatosi nel tempo

1800 Caratteri rimanenti


Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?