Seguici su: FacebookTwitter

In evidenza

04-04-2019 | Redazione

Transito di treni merci a Monza, pericolo e rumore: la giunta Allevi ferma da due anni

Monza, 3 aprile 2019 – Sulle tutele per il controllo del traffico ferroviario in San Biagio e gli avanzamenti dei lavori per le barriere ant...

03-04-2019 | Redazione

Le idee del Partito Democratico per una Europa nuova e diversa

Sei punti per un nuovo ruolo in Europa. Nell’incontro con i sindacati di martedì 2 aprile il segretario del Partito Democratico Nicola Zinga...

26-03-2019 | Redazione

Dati Istat: cresce il gap con l'Europa. L'Italia si è fermata

I dati Istat aiutano sempre meglio a capire come questo governo sia “il governo del cambiamento”, però in peggio. Gli ultimi dati forniti, l...

Attualità

16-04-2019 | Redazione

I fondi ci sono, ma la giunta Allevi non investe

La maggioranza in Consiglio Comunale ha approvato il rendiconto di bilancio 2018. Il testo prevede l’allocazione di soli 5,26 milioni di eur...

11-04-2019 | Redazione

Cosa ci racconta davvero il DEF? Tutti i rischi che rivela il documento

Le previsioni che emergono dal Def dimostrano come questo Governo stia penalizzando la crescita, prevista allo 0,1%, e come le misure messe ...

26-03-2019 | Redazione

Moviola Allevi. La giunta di Monza è in ritardo su tutto

La Giunta Allevi si impegna per rispettare i tempi. Beh, non proprio. Il curioso caso della squadra Allevi è da guardare da vicino, tanto è ...

Il partito

18-04-2019 | Redazione

Orlando e De Micheli nominati vicesegretari

In vista della prossima assemblea per la composizione della segreteria nazionale, Zingaretti propone per la nomina di vicesegretari del Pd, ...

10-04-2019 | Redazione

Indennità europea di disoccupazione. La proposta di ZIngaretti

Indennità europea di disoccupazione. Ecco la proposta del segretario democratico Nicola Zingaretti dopo gli incontri con i sindacati e con g...

01-04-2019 | Redazione

Presentato il simbolo del Pd per le Europee. "Nuova sfida"

Il segretario democratico Zingaretti ha presentato il simbolo con cui il Partito Democratico si presenterà alle prossime elezioni europee. ...

Consiglio Comunale

06-02-2019 | Gruppo Consiliare Monza

Marco Lamperti fa il punto sul bilancio di previsione e la giunta

Vi condividiamo il resoconto della situazione bilancio di previsione 2019 del nostro consigliere comunale Marco Lamperti. In consiglio co...

04-10-2018 | Gruppo Consiliare Pd

Ne resterà solo uno. Monza perde eventi su eventi

Ai bambini alla scuola materna si insegna a contare sulle dita delle mani fino a dieci. Ai cittadini monzesi invece basterebbe saper co...

24-07-2018 | Marco Pietrobon

Appalto rifiuti: c'è il rischio proroga. L'analisi di Marco Pietrobon

Sempre più vicina la data del 30 settembre che, dai documenti di contratto, segna la fine regolare dell’attuale appalto per la gestione dei ...

La pagina del Segretario

08-04-2019 | Matteo Raimondi

Un Weekend di mobilitazione e impegno. Orgogliosamente democratici

Week end di mobilitazione per il Partito Democratico Monza che ha risposto all'appello "Per Amore dell'Italia" lanciato dal segret...

18-03-2019 | Matteo Raimondi

Friday For Future. Le mie riflessioni

Qualche riflessione sulla mattinata di venerdì 15 febbraio.Piazza Trento e Trieste era pienissima, con un picco di 2000 fra ragazze e ragazz...

04-03-2019 | Matteo Raimondi

Qualche parola in più sulle Primarie PD

Qualche parola in più sulle Primarie PD Nicola Zingaretti ha vinto in modo netto. Ora mi aspetto che tutto il partito, specialmen...

Opinioni

11-04-2019 | Maurizio Montanari

Ambiente e Lavoro: il futuro in primo piano

Bellissima l’iniziativa del 4 aprile organizzata da ACLI, FIM-CISL, con il supporto del Circolo PD di Bernareggio, per parlare di Ambiente e...

01-04-2019 | Redazione

Europa e progressismo: il nostro ruolo. Una riflessione di Roberto Rampi

Il rapporto tra il Partito Democratico e l’Europa è da sempre tra i principali argomenti principali di dibattito interno. La riflessione di ...

28-03-2019 | Forum Integrazione PD Monza

Brianza accogliente e solidale… e dopo?

Erano anni che non si vedeva a Monza un corteo così partecipato e festoso. É stato prima di tutto il risultato del lavoro di associazioni e...

consiglio_comunale_in_diretta
1° PARTE : FASE PRELIMINARE
Chi aspettava che la seduta si concludesse con il botto, il voto della delibera che spedisce in soffitta la Variante al PGT, sarà rimasto certamente deluso. Seduta chiusa alle 22.30 e voto rimandato al prossimo consiglio. Ma iniziamo con ordine.
Alle 18.30 tutti in aula...assente Mandelli.
 .
Il consigliere Piffer chiede la parola per fare una raccomandazione e un’interrogazione. Presenta il progetto “Open municipio” e si augura che Monza possa farci un pensiero adottando questa iniziativa. Si tratta di una piattaforma online che vuole valorizzare l’attività politica e diffondere la conoscenza, condividendo le esperienze (costo previsto 12.000 anno). Poi presenta un’interrogazione e chiede alla Giunta se ha pensato a come supplire alla carenza del difensore civico e se ha previsto soluzione alternativa, che possa garantire agli utenti una continuità del servizio offerto.
.
Il consigliere Maffè ricorda che all’Oasi San Gerardo è in corso un momento di solidarietà rivolto alle persone colpite dal terremoto in Emilia e Bassa Padana e chiede al Sindaco di rendere nota al Consiglio l’attività di solidarietà in cui è impegnata Monza, in aiuto al comune di San Giovanni del Dosso.
.
I consiglieri di centrodestra si lamentano perché un’ora di fase preliminare, a loro parere, risulta troppo breve….e per avvalorare questa tesi agli occhi di tutti la Consigliera Sassoli "non perde tempo", chiede la parola e monopolizza il microfono per più di 40 minuti! Gli antichi aedi, a confronto con questa giovane consigliera del centrodestra, erano dei dilettanti….e gli antichi sofisti dei tipi laconici e taciturni. La Sassoli si stupisce che in Giunta non ci sia nemmeno una delega per il PTO (Piano Territoriale Orari). Trova indecente questa assenza e rincara la dose dicendo che l’Amministrazione Mariani ha dato vita alla fase sperimentale della “giornata del cittadino”, una realtà che spera venga implementata assieme ai servizi on-line (CRS).
.
Il consigliere Monteri chiede se al Sindaco e alla Giunta sia arrivato il comunicato di Monza in bici stilato all’indomani del terribile incidente costato la vita ad un anziano concittadino.
.
Il consigliere Pilotto presenta un’interpellanza agli Assessori Marrazzo e Longoni circa i lavori relativi al sottopasso di via Bergamo. Chiede che l’opera sia svolta nel più breve tempo possibile, operando in modo trasparente sulle tempistiche e sulle modalità.
.
Il consigliere Adamo chiede che la seduta consiliare in programma per giovedì 28 giugno venga spostata per consentire a tutti di vedere la partita di calcio dell’Italia. (Chissà se i cittadini avranno apprezzato. Si rimanda la votazione che spedirà in soffitta il PGT perché “il pallone” viene prima di tutto. Sensibilità sportiva, quella del consigliere Adamo…o un ennesimo entativo di rimandare il più possibile la votazione?). La decisione verrà presa dai capigruppo al termine del Consiglio.
.
Il consigliere Riga propone che la proposta di Adamo venga tramutata in mozione, dando la possibilità al consiglio di partecipare e decidere se riunirsi in consiglio o rimanere a casa davanti alla TV. (Il consigliere Riga è poco hegeliano, propone solo tesi ed antitesi...tertium non datur). Termina ricordando di essere un ciclista ( evidentemente lo è diventato con la Giunta Scanagatti … con la Mariani, forse, utilizzava solo elicotteri) e chiede che venga istituito, per la sicurezza stradale, un codice di comportamento per i ciclisti. Un codice “deontologico” che spieghi come comportarsi quando si va in bicicletta. Ed anche un sistema di targhe, per le due ruote, che possano ricondurre al proprietario del veicolo.
.
La consigliera Artesani chiede che i mezzi pesanti siano obbligati ad avere dei sensori laterali e posteriori, che possano avvertire i conducenti della presenza di ciclisti e motociclisti affiancati.
.
Il consigliere Mariani ritira un’interpellanza preparata su un foglio "non idoneo" e accetta di riscriverla anche se, ricorda, che nella “passata Amministrazione arrivavano interpellanze sulla carta igienica”. Conclude chiedendo notizie sui lavori del nuovo canile.
.
Il Sindaco Scanagatti relaziona sul tour svolto da una rappresentanza del Comune nei luoghi terremotati. A San Giovanni del Dosso Monza darà una mano per realizzare una tensostruttura, per fornire assistenza e supporto psicologico agli anziani che vivono in case coloniche lesionate dal sisma, e per dotare il Comune di un piano di sicurezza.
 
Questa è soltanto la sintesi della FASE PRELIMINARE.
Ai consiglieri di Centro-destra dico ”se un’ora vi sembra poca…provate voi ad appuntarvi tutti gli interventi. Così vi passa la voglia di allungarla!” 
 
2° PARTE: IL CONSIGLIO ENTRA NEL VIVO
 
 Il consigliere Pascariello ricorda che questa Maggioranza ha avuto il mandato dai cittadini di revocare questa Variante. Affonda sottolineando che la passata Amministrazione ha predisposto la Variante sperperando molti fondi e  monopolizzando –per anni- il consiglio, portando avanti "un’ opera lontana dai cittadini e dai loro bisogni reali."
.
Il consigliere  Riga ricorda che le aree verdi, tanto difese dal centrosinistra, in realtà non sono aree agricole, ma occupate da “rottamatori che rottamano”. (Renzi, forse, si sarà sentito fischiare le orecchie). Poi rincara la dose ricordando che la Variante è il risultato di un percorso lungo, fatto di 
condivisioni e avrebbe preferito se si fossero fatte modifiche per migliorarlo … ma non revocarlo totalmente. In conclusione regala una chicca a tutti i presenti, mettendo  a dura prova la logica contemporanea. Candidamente sostiene  che la Minoranza in aula è sostenuta da una Maggioranza fuori in città, pronta ad opporsi alla sete di potere del centrosinistra! (Qualcuno ha tentato di spiegare al consigliere che le elezioni di poche settimane fa hanno consegnato un verdetto contrario alle sue parole…ma non è riuscito a convincerlo).
.
Il consigliere Gerosa, con la freschezza dei suoi vent’anni, affermaa che a  Monza bisogna realizzare politiche che aiutino a "riempire i numerosi appartamenti già esistenti ed attualmente vuoti", senza costruirne ex novo. Conclude con una difesa delle aree verdi, il cui valore immenso non risulta monetizzabile….ma è un patrimonio prezioso che va lasciato in eredità alle generazioni future.
.
Il consigliere Sala si prenota. Prende la parola ed in aula non vola più nemmeno una mosca. Tutti ascoltano il capogruppo del PD, tutti pendono dalle sue labbra: chi lo ammira e anche chi lo teme. “Romeo ha detto che l’amministrazione e la coalizione si trovano a dover pagare pegno, ma noi non abbiamo pegni ma impegni da mantenere, costruiti in più di 2 anni di tempo con i cittadini!Perciò
non avremmo potuto riaggiustare questa variante, senza revocarla”.
Con questa Variante ambiente traffico e viabilità, puntualizza il capogruppo, sono tre elementi destinati a peggiorare di gran
lunga, rendendo la Città invivibile. Schematicamente, senza giri di parole, senza impiegare più tempo del necessario  dichiara che il gruppo consiliare del Partito Democratico ha fatto il possibile per non condannare Monza ad una colata di cemento, per garantire alla capoluogo della Brianza un futuro con meno criticità e più certezze. Al termine dell’intervento in aula si odono gli applausi composti del pubblico, i complimenti di ammirazione dei consiglieri di  maggioranza e nemmeno una parola dall’opposizione.
.
I consiglieri Romeo, Riga, Sassoli, Mariani che fino a poco tempo prima, baldanzosi e spocchiosi, rovesciavano frasi al vetriolo non hanno più il coraggio di intervenire, di aggiungere nulla. Marco Sala termina il suo intervento con la scioltezza e la semplicità che lo contraddistinguono. In un quarto d‘ora  ha offerto  un intervento da antologia, una lezione di politica sana e convincente, per tutti!
Le 22.30 sono ancora lontane e per non correre il rischio di andare al voto la consigliera Sassoli prende la parola, ma le sue frasi hanno soltanto il sapore della demagogia, dell’arringa priva di senso e ricca solo di astio e livore. La seduta termina, la votazione è rimandata al prossimo consiglio…ma ora tutti hanno capito che, se da una parte questo centrodestra vuole proporre soltanto un ostruzionismo sterile… dall’altra la Maggioranza ha i numeri e lo spessore per riportare Monza sulla retta via!
 
 
 
 
 
 
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Utilizziamo i cookie per migliorare l'utilizzo del sito. Se continui a leggere dichiari di aver capito. Va bene?